Macchine operatrici, quali documenti bisogna presentare per l’emissione di una polizza RCA?

Uno sguardo generale….

Le macchine operatrici, definite all’art. 58 del Codice della Strada, sono macchine destinate ad operare su strada o nei cantieri, e si dividono in semoventi (motrici) e trainate (rimorchi); possono essere eventualmente equipaggiate con speciali attrezzature.

Le macchine operatrici possono essere TARGATE e NON TARGATE, ma, per poter circolare su strada, sono soggette ad immatricolazione presso gli uffici della Direzione generale della M.C.T.C., che rilasciano la carta di circolazione a colui che dichiari di essere il proprietario del veicolo (art. 114 del CdS).

 

Come posso assicurare per la RCA una Macchina Operatrice targata?

Una Macchina operatrice targata, e quindi munita di carta di circolazione, deve essere assicurata per i rischi della Responsabilità Civile della circolazione.

Non è possibile iscrivere una Macchina Operatrice al Pubblico Registro Automobilistico e pertanto non dispone di un certificato di proprietà; è necessario quindi, ai fini della stipula di una polizza RCA, esibire la sola carta di circolazione ed eventualmente la scheda tecnica rilasciata dal costruttore.

 

E se la Macchina Operatrice che devo assicurare è usata?

Diversamente da quanto accade per i comuni veicoli a motore, nel caso di passaggio di proprietà di una macchina operatrice si procede all’emissione di un duplicato della carta di circolazione contenente i dati del nuovo proprietario.

Per questa ragione, se devi assicurare per la RCA una Macchina Operatrice usata, dovrai esibire la nuova carta di circolazione.